Category Archives: Cucina

Ricetta delle pizzette rosse sfoglie

Published by:

In questo articolo parleremo di una ricetta semplice e molto veloce da realizzare adatta alle più disparate evenienze, come ad esempio buffet, feste di compleanno o cene tra amici. Le pizzette rosse di pasta sfoglia infatti sono facilissime da preparare, ottime da gustare e se ne possono preparare tantissime varianti. Oggi daremo la ricetta delle pizzette di pasta sfoglia condite con pomodoro, mozzarella, olive verdi, prosciutto ed origano. Vediamo subito gli ingredienti necessari e, successivamente, il procedimento. Continue reading

I succhi di frutta: tutta salute!

Published by:

I succhi di frutta e verdura non sono solo dissetanti ma proteggono la pelle e l’intestino, combattendo l’osteoporosi e rinforzando il sistema immunitario.

Sempre più persone amano sorseggiare succhi durante la giornata: in Italia ne beviamo 13 litri a testa ogni anno. Infatti, molti bar d’estate inseriscono nei loro menù questo tipo di bibita, ideali anche per chi è a dieta ma non vuole rinunciare a qualcosa di dolce.

Attenzione, però, alle calorie dei succhi confezionati: la percentuale di zucchero al suo interno deve essere al di sotto del 5% e controllate che per zuccheri aggiunti non si intendano dolcificanti come maltitolo o sorbitolo che innalzano velocemente il livello di calorie.

Calorie succhi

Più in generale, un bicchiere da 100 ml di succo non deve superare le 40 calorie.

I mirtilli neri hanno un gusto più dolce rispetto a quelli rossi: sono ricchi di polifenoli che, oltre a donar loro il caratteristico colore, potenziano l’azione del collagene rendendo la pelle più elastica e morbida, migliorano la flora intestinale e la fragilità capillare.

Sorseggiate il succo ai mirtilli neri preferibilmente al mattino, appena svegli, quando l’organismo ha più bisogno di energie.

Il succo di carota è dolciastro ma dissetante: è ricchissimo di betacarotene, fondamentale per la vista e straordinariamente resistente al calore, cioè riesce a conservare le sue qualità biologiche e nutrizionali anche durante la pastorizzazione dei succhi confezionati.

Puoi berlo a pranzo, è ottimo se mangi fuori casa, oppure puoi gustarlo per merenda abbinato a frutta secca o a dei biscotti.

I trucchi per una buona pizza fatta in casa

Published by:

Certo, la pizza che mangiamo in pizzeria cotta nel forno a legna è insuperabile, ma anche a casa puoi ottenere degli ottimi risultati seguendo qualche piccolo trucchetto della tradizione napoletana.

Secondo le regole doc, si utilizza la farina di grano tenero 00: circa 450 g per un impasto di 850g che ti fornirà 4 pizze da 20-22 cm di diametro.

Ingredienti per la pizza napoletana

Sorpresa: a Napoli non si parte dalla «fontana»  di farina ma dall’acqua. Versane 300 ml in un contenitore e sciogli 16-18 g di sale con i primi 40 g di farina. Unisci un 1 g di lievito di birra fresco, sbriciolato e a temperatura ambiente, ed un cucchiaio d’olio per avere un fondo croccante. Aggiungi il resto della farina poco per volta, impastando con una mano. Quando la pasta non appiccica più trasferiscila sul piano di lavoro e piega e ripiega l’impasto energicamente per almeno 20 minuti. Riponi il panetto ottenuto nel contenitore e fai lievitare per 2-3 ore lontano da spifferi o fonti di calore. Dividi il panetto in 4 e stendi l’impasto nelle teglie con la punta delle dita.

Una volta stese le pizze condisci a piacere. Se il tuo desiderio è quello di mangiare una buona margherita stendi il pomodoro e aggiungi un filo d’olio ma, ricorda che la mozzarella va unita solo negli ultimi 3-4 minuti. Inserisci nel forno già caldo con la temperatura al massimo, di solito arriva a 250°, per circa 10 minuti o comunque fino a doratura del cornicione.

Buon Appetito!

La zuppa e le sue varianti

Published by:

La zuppa, magari con della carne e del pesce, è un ottimo piatto unico.

Gustosa ma leggera, la zuppa può avere mille varianti, tutte ottime.

Per ottenere una buon consommè si parte ovviamente da un buon brodo vegetale fatto con pomodori, sedano, carote, cipolla, zucchine, limone e  una spolverata di zenzero.

Lasciate bollire per qualche ora: vedrete che piano piano il brodo si ritirerà, cambierà colore e corposità. A quel punto avrete un’ottima base per dare libero sfogo alla creatività: cosa aggiungiamo?

Prova la zuppa con i gamberi

Frulla in un mixer semi di cumino e coriandolo tostati, delle mandorle tostate, peperoncino, un pizzico di zenzero e il brodo vegetale. Metti il composto ottenuto in un tegame con del latte di cocco e altro brodo vegetale e fai cuocere per 40 minuti. Filtra il brodo, aggiungi i gamberi e i vermicelli: cuoci fin quando la pasta sarà cotta. Servi in piccole zuppiere e decora il piatto con germogli di soia o delle foglioline di menta.

Riso basmati, con soia e verdure

Metti a bagno la sera prima dei fagioli borlotti. Sciacquali e trasferiscili in una pentola con un trito di carote, patate, sedano, cicoria e zenzero. Aggiungi il brodo vegetale e lascia cuocere per un’ora e mezza. A parte prepara un pesto con basilico, lime, un pomodorino, coriandolo e qualche cappero: aggiungilo al brodo con i fagioli insieme al riso basmati. Porta a cottura aggiungendo un po’ di salsa di soia e del peperoncino.

Il raw food: una rivoluzione culinaria

Published by:

Per essere in forma e godere di un’ottima salute bisogna mangiare piatti preparati senza fiamma o al massimo leggermente scottati. Quindi, abbandonate padelle, pentole e forni: il raw food è la tendenza culinaria del momento.

Il crudismo spopola a Londra, Amsterdam, Copenaghen, ma ultimamente è giunto anche in Italia: sarà solo una moda passegera o una vera e propria rivoluzione culinaria?

Approfondimenti sul raw food

Allora, facciamo un po’ di chiarezza. Il raw food è un regime alimentare che include unicamente cibi trattati ad una temperatura inferiore a 42 gradi. Le varianti sono molte, da quella onnivora, che consente di mangiare anche carne e pesce crudo, a quella che permette solo frutta, mentre le più diffuse sono quelle vegetariane e vegane.

Sono, però, accese le discussioni su quanto siano estremi questi dettami alimentari e a quali conseguenze possono portare se rispettati per lungo tempo.

« C’è però un principio che difficilmente può essere messo in discussione, e cioè che l’assunzione di vegetali crudi, come frutta, verdura, semi oleosi, germogli e bacche ha effetti positivi sul nostro organismo» afferma la dottoressa Baima, vegan coach.

Questi alimenti ci disintossicano, ci fanno fare il pieno di fibre, vitamine, ferro, calcio e antiossidanti.

Per godere di questi benefici non occorre aderire al raw food completamente ma è sufficiente aggiungere ai tuoi pasti, almeno tre volte al giorno, degli alimenti crudi, come semi oleosi, frutta secca ed alghe per condire i piatti: aiutano ad eliminare i metalli pesanti e sono una ricchissima fonte di sali minerali.

Preparativi per la Cucina di Natale

Published by:

nataleCome ogni anno, quando si entra nel periodo invernale, non si può non parlare del Natale e della sua atmosfera. Uno degli argomenti principali quando si parla del periodo natalizio è cosa si andrà a cucinare per la vigilia. Come sempre sono molti i suggerimenti e i piatti che vengono preparati: dai più tradizionali come la zuppa di ceci, fino ad arrivare a pietanze di pesce come il salmone e simili. Continue reading

Tutto quello che devi sapere sulla menta dolce

Published by:

mentaLa menta dolce, conosciuta come Mentha Spicata o spearmint, nasce in Turchia. In fitoterapia è famosa per le sue numerose proprietà benefiche nei confronti dell’intestino. Migliora la digestione e allevia le infiammazioni. La menta dolce è un rimedio naturale eccellente soprattutto per le donne. Alcuni studi hanno dimostrato che allevia i sintomi collegati al ciclo mestruale e alla gravidanza, agendo direttamente sull’estrogeno, l’ormone prodotto dalle ovaie che circola nel sangue. Regola le funzioni degli organi femminili, del cuore e del fegato. Continue reading

Alcune idee per le ricette estive

Published by:

ricette estive sfizioseL’estate, il caldo e le giornate trascorse fuori con gli amici, non ci fanno venire molta voglia di stare ai fornelli. Ma se nemmeno il caldo rovente riesce a placare la vostra fame, ecco una piccola raccolta di ricette fresche ed estive, per tutte le tasche e per tutti gli stomaci.

Partiamo con un frullato di mango e miele: vi basterà tagliare la frutta a dadini e frullarla. Aggiungete il latte e il miele e frullate ancora fino ad ottenere un composto cremoso. Il frullato andrà servito immediatamente oppure dopo averlo tenuto in freezer per qualche minuto. Continue reading

Ricetta Penne alla Puttanesca

Published by:

puttanescaQuesta ricetta non presenta grandi difficoltà nel processo di preparazione, inoltre possiamo dire che appartiene alla categoria di quei piatti semplici ma saporiti allo stesso tempo. La ricetta delle penne alla puttanesca ha subito molte varianti, sia per quanto riguarda la tipologia della pasta che gli ingredienti stessi.

Nella vera ricetta sono presenti le olive, prezzemolo, capperi e il pomodoro. A differenza di come viene proposta oggi, ovvero: acciughe, tonno e cipolla. Continue reading