Casa Smart: cos’è e quali sono i vantaggi

Per “casa smart” si intende una casa intelligente, ovvero organizzata in maniera tale da garantire comfort ed efficienza a chi la abita. Per realizzarne una è necessario chiedere aiuto all’ingegneria, all’informatica, all’elettronica, al settore telecomunicazioni e all’architettura.

Tutti i vantaggi di una casa smart

Il primo vantaggio di una casa smart è sicuramente la facilità con la quale possono essere pilotati gli elettrodomestici, che a livello ingegneristico devono essere predisposti in maniera tale da prevedere una programmazione a distanza. Se non hai mai visto un dispositivo compatibile con un impianto smart corri subito su internet e scopri tutti i prodotti di LG Italia. Una volta acquistato un elettrodomestico smart, esso potrà essere azionato, impostato e stoppato a distanza, seguendo magari delle programmazioni orarie e giornaliere prestabilite. Una comodità non di poco conto per chi passa molte ore fuori casa e al suo rientro desidera trovare la lavatrice già azionata o i riscaldamenti già accesi. Un altro vantaggio riguarda il lato economico, basti pensare ai condizionatori che possono essere attivati solo nel momento del bisogno, evitando inutili sprechi di corrente. Alcuni sistemi smart home godono addirittura di un servizio di geolocalizzazione, che riesce a riconoscere se e quando l’utente è in casa, permettendo di risparmiare energia in caso di sua assenza. Innegabile inoltre è la comodità dei macchinari smart che possono comunicare con un hub o un server, tramite Wi-Fi, Zigbee, Z-Wave o Bluetooth, senza necessitare obbligatoriamente dell’intervento manuale dell’uomo. Questo significa che la radio può essere accesa con un semplice comando vocale, rimanendo sul divano, senza scomodarsi troppo. Ultimo vantaggio ma non meno importante è la possibilità di assistere anziani a distanza, le tecnologie a cui si sta facendo riferimento infatti, possono essere usate per migliorare la vita degli anziani o delle persone con disabilità.

Quali dispositivi possono essere smart?

Come già accennato, gli impianti di climatizzazione/riscaldamento (termostati, caldaie, etc.) possono essere reperiti in versione smart, stessa cosa per gli elettrodomestici da salotto e cucina. Non sono da meno gli impianti di illuminazione e di sicurezza, come ad esempio le videocamere di sorveglianza, i videocitofoni e le serrature intelligenti. Per chi ama rimanere aggiornato sul meteo, sulla cronaca locale o semplicemente vuole ascoltare della buona musica, può acquistare anche degli smart speaker, ovvero dei dispositivi comandabili a voce che permettono di ricevere informazioni via audio.  Spesso tutti questi strumenti sono utilizzabili anche tramite apposite applicazioni, facilmente caricabili su cellulare o tablet.

Differenza tra smart home e domotica

Spesso si tende a confondere il concetto di casa smart con la domotica, questi due termini però hanno significati diversi. La domotica comprende tutti i sistemi che ottimizzano la vita e gli spazi domestici attraverso funzionalità integrate nell’impianto elettrico. Una smart home invece si appoggia all’IoT, cioè a tutti quegli articoli che per essere utilizzabili necessitano di essere connessi ad internet. Queste tecnologie sono molto delicate e l’utente prima di acquistarle deve essere sicuro di godere di una garanzia più che soddisfacente, motivo per il quale è fondamentale rivolgersi esclusivamente da rivenditori professionali.