Traghetti per la Sicilia: tutto quello che c’è da sapere

La Sicilia è una delle regioni italiane con il maggior flusso turistico. L’isola è conosciuta come perfetta meta di mare per le vacanze estive, ma oltre alle stupende spiagge e al clima favorevole ha anche molti altri punti di forza e numerose attrazioni.

Per organizzare al meglio una vacanza in questa splendida terra, è importante occuparsi sia dell’alloggio in cui si soggiornerà, sia dei mezzi di trasporto per arrivare a destinazione. La soluzione più comoda, a questo proposito, è quella di prenotare uno dei traghetti per la Sicilia in partenza dai principali porti italiani.

Perché andare in Sicilia in traghetto

L’elevata richiesta dei traghetti deriva dai benefici di raggiungere la Sicilia via mare. Il punto di forza principale è il costo vantaggioso rispetto ad altre soluzioni di trasporto: basta fare un rapido confronto tra il prezzo dell’imbarco su un traghetto e quello di un biglietto aereo per notare la differenza.

Al giorno d’oggi, inoltre agli utenti viene data la possibilità di prenotare il viaggio su internet, potendo così confrontare le tariffe proposte dalle differenti compagnie marittime ed individuare quella più vantaggiosa per prezzo ed orari di partenza ed arrivo.

Questo mezzo di trasporto viene scelto anche perché dà la possibilità di imbarcare il proprio veicolo. Ciò fa risparmiare una volta giunti sull’isola, perché non si dovrà noleggiare un’auto per avere piena libertà negli spostamenti.

La convenienza sarà netta soprattutto nel caso di vacanze di lunga durata, che richiederebbero una spesa notevole per il noleggio della vettura per l’intero periodo del soggiorno. Tutte le compagnie marittime offrono l’opportunità di imbarcare veicoli, fatta eccezione di navi veloci e che coprono brevi tratte.

Per una maggiore sicurezza, al momento dell’acquisto online del biglietto del traghetto per la Sicilia si potrà decidere di sottoscrivere una copertura assicurativa. Con un piccolo costo aggiuntivo si avrà la protezione in caso di annullamento del viaggio, con la possibilità di chiedere il rimborso dell’intero importo speso per l’acquisto del biglietto.

Una delle migliori soluzioni per la prenotazione online è il sito web Traghetti.it, che si propone come comparatore delle tratte offerte dalle migliori compagnie marittime sul mercato. Su questo portale i clienti potranno confrontare le tariffe, scegliere in base al prezzo ed agli orari tra le numerose opzioni di viaggio disponibili, decidere se acquistare anche l’imbarco di un veicolo e anche se sottoscrivere o meno una copertura assicurativa.

Spesso sono disponibili delle promozioni esclusive, che rendono il viaggio verso la Sicilia in traghetto ancora più vantaggioso. Tutti i viaggiatori che prenoteranno attraverso questo sito web potranno anche contare su un servizio di assistenza clienti professionale, che resterà a loro disposizione per fornire qualunque tipo di informazione legata al viaggio, sia durante la prenotazione che nella fase successiva all’acquisto.

Traghetti per la Sicilia: i porti disponibili

Sono diversi i porti di partenza ed arrivo dei traghetti per la Sicilia. Grazie alla presenza di numerose compagnie marittime che collegano quest’isola con il resto dell’Italia non si avrà difficoltà a trovare un porto di partenza vicino alla propria abitazione.

Ci si può imbarcare su un traghetto diretto in Sicilia partendo da diverse città. Per quel che riguarda la proposta del nord, le partenze si concentrano nel porto di Genova. Nel centro Italia, invece, sono disponibili traghetti nei porti di Civitavecchia e Livorno. L’offerta più ampia riguarda ovviamente il sud, che permette di arrivare in Sicilia partendo dai porti di Napoli, Catania, Messina, Napoli Beverello, Reggio Calabria, Termini Imerese, Vibo Valentia, Palermo, Salerno e Trapani.

A seconda del porto prescelto, la durata della tratta ed il costo del biglietto saranno diversi. In tutti i casi, però, il traghetto risulterà una delle opzioni di viaggio più vantaggiose per raggiungere l’isola.