Monthly Archives: April 2019

Luis Sepúlveda: biografia, libri, curiosità

Published by:

Se si vogliono avvicinare i propri figli alla lettura un libro per bambini con una storia diversa dal normale è quello che ci vuole, Luis Sepúlveda è la risposta in molti casi grazie al racconto “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare“. Con i suoi racconti dedicati a ogni fascia d’età ha conquistato tutti con il suo stile di scrittura e le sue storie, ma lui non è solo uno scrittore; vediamo la sua storia e i libri che lo hanno reso famoso. Continue reading

Tristezza e depressione: che emozioni sono, come riconoscerle?

Published by:

Il cervello di una persona è sempre stimolato dalle sensazioni positive e negative, dipende anche che cosa sta affrontando la persona interessata. Noi, a differenza degli animali, abbiamo emozioni e le esprimiamo con tutti, che siano persone o che siano anche animali, il cervello elabora l’emozione e ci fa sentire bene, se proviamo qualcosa di piacevole, male se al contrario c’è qualche problema da affrontare e si è in difficoltà. In passato si considerava “sana” una persona rigida e fredda, che nascondeva le proprie emozioni anche a se stesso, mentre chi aveva subito un trauma e dava segni di squilibrio veniva subito etichettata come “malata”, questo succedeva di più nei casi di “depressione” e “tristezza“. Continue reading

Specie di orsi: quali sono e dove si trovano?

Published by:

Nonostante la vendita di prodotti per bambini che hanno come protagonista l’orso, come ad esempio i peluche, le magliette, i pigiamini, gli orsi in realtà non sono così tanto amichevoli, anzi è il mammifero più grande è potente del regno animale se è minacciato oppure se qualche altro animale entra nel suo territorio. Molti sono i racconti di persone che hanno dovuto affrontare questo animale e sono sopravvissuti ma ne portano i segni sulla pelle: cicatrici, graffi e morsi. Sparsi per il mondo e per le foreste, alcuni di loro sono da considerare a rischio, e non solo a causa dell’uomo ma anche dell’habitat in cui vive. A Berlino poi è l’animale simbolo della città, e molte statue sono sparse e sono colorate con le fantasie più strane.

Continue reading