Monthly Archives: December 2015

La zuppa e le sue varianti

Published by:

La zuppa, magari con della carne e del pesce, è un ottimo piatto unico.

Gustosa ma leggera, la zuppa può avere mille varianti, tutte ottime.

Per ottenere una buon consommè si parte ovviamente da un buon brodo vegetale fatto con pomodori, sedano, carote, cipolla, zucchine, limone e  una spolverata di zenzero.

Lasciate bollire per qualche ora: vedrete che piano piano il brodo si ritirerà, cambierà colore e corposità. A quel punto avrete un’ottima base per dare libero sfogo alla creatività: cosa aggiungiamo?

Prova la zuppa con i gamberi

Frulla in un mixer semi di cumino e coriandolo tostati, delle mandorle tostate, peperoncino, un pizzico di zenzero e il brodo vegetale. Metti il composto ottenuto in un tegame con del latte di cocco e altro brodo vegetale e fai cuocere per 40 minuti. Filtra il brodo, aggiungi i gamberi e i vermicelli: cuoci fin quando la pasta sarà cotta. Servi in piccole zuppiere e decora il piatto con germogli di soia o delle foglioline di menta.

Riso basmati, con soia e verdure

Metti a bagno la sera prima dei fagioli borlotti. Sciacquali e trasferiscili in una pentola con un trito di carote, patate, sedano, cicoria e zenzero. Aggiungi il brodo vegetale e lascia cuocere per un’ora e mezza. A parte prepara un pesto con basilico, lime, un pomodorino, coriandolo e qualche cappero: aggiungilo al brodo con i fagioli insieme al riso basmati. Porta a cottura aggiungendo un po’ di salsa di soia e del peperoncino.

L’ultima tendenza make-up: il bronzo

Published by:

Le ultime tendenze make-up vedono il color bronzo in primo piano: è una tonalità calda ed avvolgente che sta bene sia alle bionde che alle castane.

Trucco bronzo: tutti i consigli

Per realizzare un trucco bronzeo e prezioso ti servono prodotti dalle nuance calde e metallizzate e texture splendenti. Vediamo insieme come fare.

Innanzitutto ti occorre un fondotinta di un tono più caldo della tua pelle: stendilo con un pennello o con le dita, se ti è più facile, dal centro del viso verso l’esterno. Passa un velo di cipria per fissare la base: compatta o a boule non importa, l’importante è che contenga microparticelle iridescenti per illuminare il volto.

Per gli occhi scegli un ombretto bronzo, rame, terracotta o ocra per  realizzare uno smokey eyes non troppo impegnativo da esibire anche di giorno.

Se preferisci la matita all’ombretto, traccia una sola linea, lunga e dritta, sulla palpebra superiore e sfumala su quella inferiore: in questo modo darai pronfondità allo sguardo.

Per un evento particolare prova il mascara glitterato: prima stendi quello nero poi, solo sulle punte, applica un top coat glitter oro. Sarai scintillante.

Con un make-up bronze, le labbra si colorano di tinte intense e sensuali. Scegli i rossetti che vanno dal rosso carminio al bourdaeux in texture opache.

Per lo smalto hai due alternative: puoi applicare uno color bronzo dall’effetto metal o optare per disegnini neri e dorati. In entrambi i casi le unghie non devono essere eccessivamente lunghe o geometricamente squadrate: adesso va la forma a mandorla.

Emma Marrone in continua ascesa

Published by:

Nel 2016 Emma porterà in tour il nuovo album Adesso: questa si che sarà una prova importante per la bella cantante pugliese.

Due anni dopo il triplo disco di platino per l’album Schiena, Emma torna a raccontarsi in 13 nuove canzoni, che per la prima volta la vedono presente al 100% nel suo lavoro. Infatti, ha curato l’intero iter musicale: è autrice ed interprete, arrangiatrice e produttrice.

Davvero una grande sfida per una giovane cantante, ha appena 31 anni. Si è occupata della produzione insieme a Luca Mattioni, consegnando l’album alla casa discografica sei mesi fa.

“Adesso”, il punto di partenza di Emma

A chi le dice «Brava, ma potevi fare di più»  lei rispode «E’ vero» , sicura che Adesso sia solo un punto di partenza non un traguardo.

Per questo lavoro la Marrone ha collaborato con grandi nomi italiani.

Facciamola più semplice è firmata da Giuliano Sangiorgi, mitica voce dei Negramaro;

Io di te non ho paura di Zibba è nata con un’ impronta cantautorale, ma lei l’ ha trasformata in una hit elettronica, sorprendendo entrambi.

Nel brano Per questo paese c’è, scritto con Amara, Emma diventa socialmente impegnata: racconta l’Italia attraverso gli occhi di due donne che vogliono cambiare il mondo.

Se c’è una cosa che si rimprovera più di altre è la sua grande severità con se stessa. Pretende molto, ma ottiene molto. In fondo, però, rimane sempre una ragazzina impunita e ribelle che non si pente degli errori commessi, perchè convinta che siano proprio quelli a migliorarci giorno dopo giorno.

NATALE IN UN AGRITURISMO IN PROVINCIA DI TORINO!

Published by:

Natale è, ormai, alle porte: mancano davvero pochi giorni e, anche se nella maggior parte d’Italia il bel tempo sembra non conciliare in modo particolare l’atmosfera natalizia, fervono i preparativi per cene e pranzi, mentre in tantissimi corrono ancora di negozio in negozio alla ricerca del regalo perfetto.

Natale significa principalmente questo: momenti di aggregazione e ritrovo, chiacchierate con parenti e amici, l’allontanamento momentaneo dalle preoccupazioni e dai ritmi quotidiani per dedicarsi esclusivamente a chi ci vuole bene! Continue reading

Cibi salva ossa

Published by:

Dicembre è il mese della prevenzione contro l’osteoporosi, una malattia che col passare del tempo, consuma il tessuto osseo provocando non pochi problemi, soprattutto alle donne.

Cibi per combattere l’osteoporosi

Per tenere sotto controllo lo stato delle tue ossa, oltre ad assumere alimenti specifici, misura la tua altezza una volta all’anno dopo i 45 anni. Se ti accorgi, che manca qualche centimetro, parlane con il tuo medico, potrebbe essere il segnale di perdita di tessuto osseo.

Scopriamo, allora, quali sono gli alimenti che forniscono le giuste sostanze per prevenire l’osteoporosi.

Innanzitutto, il latte. Come tutti sappiamo, il latte contiene il calcio, amico delle ossa a tutte le età: dai bambini agli anziani, è consigliato di berne almeno un bicchiere al giorno per prevenire eccessive perdite ossee.

Le mandorle e le banane sono ricche di magnesio, che agisce come se fosse una colla aiutando il calcio a fissarsi sulle ossa, soprattutto quelle del bacino e della colonna vertebrale.

Le prugne secche, oltre ad essere utili all’equilibrio del nostro intestino, sono un mix di elementi che spengono le infiammazioni delle cellule ossee, rallentando la perdita di densità dal 3 al 5 % all’anno.

Il cavolo, sì lo so, non vi piace, ma rassegnatevi, fa benissimo. Il suo punto di forza è la vitamina K, che scova il calcio nell’intero organismo e lo trasporta nelle ossa.

Non dimenticatevi di bere molta acqua: il calcio, che contiene, viene assorbito in modo diretto ed efficace, come per il latte. Basta scegliere un’acqua con un contenuto di calcio superiore a 360 mg per litro.

Assicurazioni: 5 semplici consigli per risparmiare a partire dal confronto sui comparatori on line

Published by:

In tempi di ristrettezze economiche il risparmio è una componente essenziale della vita quotidiana. Tagliare sulle spese, fare attenzione ai costi, sono un po’ il leit motiv che ci accompagna quando dobbiamo acquistare un bene o un servizio. I più accorti hanno già appreso quanto può essere utile internet in termini di risparmio. Continue reading

Natale e Capodanno dall’alta quota alle riviere fra feste, mercatini, arte e tradizione

Published by:

Calano i viaggi verso le capitali europee, aumentano le mete italiane con un testa a testa fra montagna e mare a patto che la vacanza si prospetti divertente, rilassante e permetta di staccare ‘la spina’ almeno per un po’.

Le scelte in vista delle festività natalizie e di fine anno degli italiani si stanno delineando con molta precisione e, accanto all’immancabile vacanza caraibica, quest’anno sono in molti ad optare per mete non troppo lontane, parliamo di Courmayeur e dell’intero comprensorio delle Alpi, delle città d’arte italiane, delle lunghe distese costiere di casa nostra, godibilissime anche d’inverno. Continue reading

Giocare in Borsa su internet, tutte le dritte

Published by:

Partecipare direttamente alle contrattazioni sui mercati azionari globali e realizzare dei profitti è ora un’attività accessibile per tutti: è sufficiente disporre di un computer con una connessione internet per aprire un account con un broker e cimentarsi con i vari strumenti di trading online. Ovviamente, se si intende realizzare dei profitti interessanti, occorre accumulare una certa conoscenza, sia del settore finanziario che del funzionamento delle interfacce, per cui qui di seguito forniremo i consigli, i suggerimenti e tutte le dritte per giocare in Borsa su internet nel modo più proficuo e redditizio.

Dritte per la Borsa in internet

La prima regola da tenere a mente nel trading online consiste nell’affidarsi ad un broker sicuro. Scegliendo le piattaforme regolamentate (da CySEC, FCA, Consob e da altri enti europei di certificazione) si sarà certi che i nostri investimenti sono in buone mani. In secondo luogo sarà necessario procurarsi una buona guida ai servizi di borsa virtuale tra quelle presenti su internet e fare un po’ di scuola dai più esperti.

Una domanda ricorrente formulata dagli aspiranti trader riguarda i potenziali rendimenti con le piattaforme: quale strumento offre la maggiore resa in termini di profitto? Premettendo che il guadagno dipende dall’abilità del trader (e non dalla fortuna, come spesso si crede), si può dire che le opzioni binarie si stanno imponendo come lo strumento al momento più remunerativo, grazie a rendimenti che con le funzioni di base possono toccare il 90% dell’importo investito, e che possono moltiplicarsi con l’uso di opzioni più avanzate. Occorre tuttavia essere consapevoli che i profitti con  questo strumento non sono affatto scontati, e sono spesso frutto di un approccio professionale ed assiduo al trading.

Se si vuole invece cimentarsi con la classica compra-vendita di asset, il trading con i CFD sarà l’opzione da scegliere. Attualmente sarà possibile trovare broker che offrono numerosi servizi utili al cliente, come assistenza personalizzata, account dal deposito minimo ridotto (in modo tale da facilitare l’accesso al maggior numero possibile di utenti), conto demo e una vasta gamma di asset sui quali operare: beni di consumo, materie prime, indici e azioni. Chi poi volesse fare trading con i cross valutari, troverà nel Forex il campo di battaglia a lui più congeniale: decine di coppie di monete e i mercati mondiali a completa disposizione per realizzare profitti speculando sulle oscillazioni delle quotazioni di dollaro, euro, franco svizzero, sterlina e molte altre valute internazionali.

Quello che ancora non sapevamo sul Giubileo

Published by:

Inaugurato il 29 novembre nella Repubblica Centroafricana da papa Francesco, l’Anno Santo aprirà ufficialmente le sue porte a Roma martedì 8 dicembre.

L’anticonformista papa Bergoglio, non ha pensato neanche per un attimo di rinviare l’evento viste le minacce terroristiche e la paura globale. Lo slogan «Misericordiosi come il Padre» invita ad accogliere tutti, credenti, atei, persone di altre fedi e persino chi va solo per curiosare. Non sarebbe una novità.

Numeri e dati sul Giubileo

Si stima che 25 milioni di fedeli giungeranno a Roma durante il Giubileo, ma non tutti sanno che per la prima volta tutte le diocesi potranno avere le loro porte sante nelle cattedrali e nei santuari scelti dal vescovo locale.

Nel Lazio sono stati ripristinati 4 antichi percorsi di pellegrinaggio: la via Francigena nord e sud, il Cammino di San Benedetto e quello di San Francesco.

Durante l’Anno Santo, che si concluderà il 20 novembre 2016, e più precisamente nel mese di febbraio saranno esposte nella basilica di San Pietro le spoglie di San Pio da Pietrelcina e di San Leopoldo Mandic. Sembra sempre più probabile, poi,  la canonizzazione della beata Madre Teresa di Calcutta prevista per il 4 settembre prossimo.

Per motivi di sicurezza è obbligatorio prenotare il passaggio della Porta Santa: dopo la registrazione online si riceverà un pass gratuito.

L’intento di questo Giubileo è muoversi sulle tracce dei santi, da Francesco a Rita, in nome dell’indulgenza e del perdono: per riceverli occorrerà confessarsi,partecipare alla Messa, pregare tanto e fare del bene. Non risparmiarsi in nulla. Per chi crede, quest anno sarà l’anno della rinascita spirituale, proprio come spera papa Francesco.

Come seguire i consigli di trading dei più esperti

Published by:

Un trader alle prime armi che volesse cimentarsi con le piattaforme di trading online potrebbe avere dei dubbi sull’efficacia delle sue scelte relativamente agli ordini da effettuare. Se si opera con le opzioni binarie, quale sarà la scadenza che offre le prospettive più remunerative? E sul Forex, occorre aprire una posizione lunga o corta su una determinata coppia? Infine, con quale tipo di asset conviene acquistare dei CFD? In questo caso, un aiuto esterno da parte di trader più navigati potrà risultare assai utile, e per questo vediamo qui alcuni consigli su come seguire i consigli di trading dei più esperti.

Copiare o seguire? Ecco la differenza

Premettiamo che un simile approccio non significa “copiare” pedissequamente le operazioni effettuate dai trader più competenti, bensì avvalersi della loro esperienza al fine di comprendere correttamente lo sviluppo delle quotazioni nei mercati e regolarsi di conseguenza.

Ovviamente sarà possibile girarsi intorno per il web in modo da capire come funziona il social trading e osservare anche da un punto di vista di “condivisione” le mosse dei negoziatori ritenuti più esperti, per poi replicarle esattamente sulla nostra interfaccia; tuttavia, se questa strategia si può rivelare vincente per  singoli ordini, questo metodo non ci permetterà di capire il perchè dell’ordine e la sua logica. Si consiglia quindi non solo di prendere ispirazione dalle strategie dei trader più esperti, ma anche di studiarle per comprenderne i meccanismi.

Alcune piattaforme di trading online facilitano questo processo di scambio e di crescita mettendo a disposizione degli utenti degli spazi interattivi, per mezzo dei quali i trader possono entrare in contatto tra loro e scambiarsi informazioni circa il settore di trading preferito. Stiamo parlando del cosiddetto “social trading”, costituito appunto dalla possibilità di accedere ad una vasta comunità di trader, appassionati, professionisti ed investitori con i quali sviluppare insieme delle strategie applicabili al Forex, alle operazioni con i CFD e alle opzioni binarie. Alcuni broker permettono ai trader senza esperienza di monitorare costantemente le mosse di quelli più navigati in tempo reale, seguendoli passo per passo nella loro attività di trading; in alcune situazioni, sarà anche possibile contattarli per richiedere spiegazioni o un tutorial più dettagliato relativamente agli ordini effettuati.

Un servizio di questo tipo, associato ad un conto demo e allo studio approfondito dei mercati, consente agli aspiranti trader di accrescere rapidamente le loro competenze, per un trading più proficuo e sicuro.