Trading online sul forex: guida di base

trading forex baseIn queste ultime settimane si è fatto un gran parlare del forex e di quelli che sono i risvolti dell’attuale volatilità di questo mercato. Chi fa trading online, qualsiasi sia l’asset di proprio riferimento, non può fare a meno di tenere sotto controllo le valute base dell’economia mondiale. Ne è stato un esempio lampante la svalutazione dello yuan della scorsa settimana che, oltre ad interessare il mercato delle valute ha avuto ripercussione un po in tutto il settore del trading.

In questa breve guida cercheremo di dare una serie di nozioni base per chi è proprio a digiuno dell’argomento in modo da poter, nelle prossime settimane, andare un po più nel dettaglio ed affrontare temi leggermente più tecnici.

Guida al trading online sulle valute. Investire con il forex può portare ad introiti considerevoli, ma bisogna fare attenzione ai rischi del forex per operare in tranquillità. Un consiglio utilissimo per fare investimenti sicuri forex è imparare a gestire il capitale a propria disposizione.

Molti investitori, soprattutto quelli alle prime armi, si lasciano prendere la mano, sperando di poter incrementare esponenzialmente il capitale iniziale in pochissimo tempo. Un comportamento del genere si conclude, nella maggior parte dei casi, con un capitale a disposizione notevolmente ridotto (se non del tutto esaurito) e con poche probabilità di riuscire a recuperare il denaro perduto.

Capitale necessario per fare trading sul forex. La prima abilità che gli investitori devono sviluppare per fare trading online sulle valute è gestire il proprio capitale. Per comprendere l’importanza della gestione del denaro e della scelta della percentuale di capitale da investire è utile capire che percentuale servirebbe per recuperare eventualmente le perdite.

Investendo e perdendo il 25% del capitale iniziale, l’investimento forex successivo dovrebbe essere fatto con il 33% del budget iniziale solo per recuperare l’errore compiuto e tornare a zero. La percentuale del secondo investimento sale poi rapidamente: perdendo il 50% con un investimento errato, bisognerebbe investire una cifra pari a quella del budget iniziale solo per recuperare.

Una regola nota fra gli investitori, che può aiutare a fare investimenti sicuri forex, è non utilizzare mai più del 2% del capitale in un solo trade. In questo modo bisognerà sbagliare una lunga serie di investimenti consecutivi per giungere ad una situazione di considerevole perdita, ma sarà possibile invece recuperare facilmente due o tre investimenti non andati a buon fine. Questo concetto viene spiegato molto bene da questo trader http://www.tradingonline.me/.

La regola del 2% deve essere sempre tenuta a mente, non solo se si desidera fare investimenti sicuri forex, ma per qualsiasi tipo di investimento. Anche il trade che ci sembra più sicuro può riservare delle insidie ed il buon investitore deve essere pronto a fronteggiare ogni evenienza.