Frutto del drago: ecco come usarlo

frutto del dragoLa pitaya o frutto del drago, attira subito l’attenzione perché ricorda una palla infuocata, ed è proprio per questo che gli è stato attribuito il nome con il quale oggi è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Presenta dei colori molti belli che variano dal rosso fino al giallo.

Descrizione e luoghi di coltivazione del frutto del drago

Il frutto del drago viene coltivato in Cina, Israele e Australia anche se le sue origini sono sud americane. Molte persone che hanno assaggiato questo alimento sostengono che è un mix di sapori, in particolare tra kiwi e pera.

La pianta che genera la pitaya può essere alta dieci metri e i suoi frutti pesare circa 6 etti. Al suo interno il frutto del drago si presenta molto cremoso. Inoltre offre moltissimi semi neri che possono essere assimiati senza problemi.

Vitamine del frutto del drago

Il frutto del drago presenta al suo interno le seguenti vitamine: A, B, B1, B3, C. Offre molti vantaggi all’organismo se consumato con moderazione. Per esempio regola l’intestino facilitando il transito intestinale.

Il frutto del drago migliora anche le proprie difese immunitarie. Tiene sotto controllo anche la circolazione del sangue e quella linfatica.

Benefici del frutto del drago

Vediamo adesso quali sono i possibili benefici di questo frutto esotico ormai molto apprezzato anche da noi in occidente.

  • Previene la stipsi, come accenato prima migliora il transito intestinale. Le fibre sono le responsabili di questo effetto positivo.
  • Depura l’organismo da molte delle sostanze dannosse che colpiscono il corpo, tra cui i metalli pesanti.
  • I semi del frutto del drago, presenti in quantità considerevoli, sono ricchi di vitamina C. Sostanza che apporta benefici al sistema immunitario.
  • Grazie agli antiossidanti presenti all’interno del frutto del drago, l’invecchiamento cutaneo potrà essere tenute un po’ più sotto controllo. Inoltre gli antiossidanti hanno la funzione di contrastare i radicali liberi.
  • Grazie al fosforo anche il cervello potrà essere stimolato. Aumentando anche le facoltà della memoria e le capacità di concentrazione.
  • Dato che contiene poche calorie è un ottimo alimento per inserire in una dieta per dimagrire.
  • Il frutto del drago previene e tutela contro la ritensione idrica e la cellulite.

Frutto del drago controindicazioni

Il frutto del drago non è un alimento che porta particolari effetti collaterali. Eccetto per coloro che possono essere intolleranti a questo alimento, l’unico effetto possibile è una modifica del colore dell’urina. Comunque niente di preoccupante.